Margherita Di Giovanni, viola

Si diploma in violino con il massimo dei voti presso il Conservatorio G. Rossini di Pesaro sotto la guida di Mario Ferraris. Consegue presso il Conservatorio G. Verdi di Milano il Diploma Accademico di II livello, indirizzo esecutivo, nella classe di Daniele Gay con il massimo dei voti.

Ha frequentato Masterclass con P. Vernikov, M. Quarta, K. Sahatçi, R. Honeck e il Corso Superiore di Alto Perfezionamento in violino presso l’Accademia Musicale Pescarese tenuto di E. Pellegrino e I. Grubert.

Nel 2010 ha intrapreso lo studio della viola sotto la guida di Simone Gramaglia.
Apprezzata da subito per le sue qualità di violista ha collaborato con numerose formazioni cameristiche. Ha frequentato Masterclass con Larry Dutton, Robert MacDuffie e Aida Carmen Soanea e nel 2012 è stata selezionata per partecipare ai concerti del Rome Chamber Music Festival.

Nel 2017 consegue il Diploma Accademico di II Livello in Viola con il massimo dei voti e la lode presso il conservatorio “A. Casella” di L’Aquila.

Fondatrice e membro del Quartetto Guadagnini fino al 2015, ha frequentato il corso di perfezionamento per Quartetto d’Archi tenuto dal Quartetto di Cremona presso L’Accademia Walter Stauffer e ha avuto la possibilità di seguire i corsi tenuti da Hatto Beyerle, presso l’ECMA (European Chamber Music Academy). Con il Quartetto Guadagnini ha vinto il Premio Farulli del XXXIII Premio Franco Abbiati e ha suonato in importanti festival e stagioni concertistiche in Italia e all’estero: Stradivari Festival, Unione Musicale di Torino, Amici della Musica di Palermo, Amici della musica di Padova, Bologna Festival, Accademia Filarmonica Romana, Accademia Filarmonica di Bologna, Teatro La Fenice, Le Sion Festival.

Con il Quartetto di Cremona si è esibita in quintetto e sestetto per il Festival MiTo, Filarmonica di Trento e Teatro Verdi di Pordenone.

Ha collaborato come violinista e collabora stabilmente come violista con i Solisti Aquilani.