Gianluca Saggini, prima viola

Gianluca Saggini già violista del Quartetto Bernini negli ultimi 15 anni di attività, dal 2014 è la Prima Viola solista del prestigioso complesso “I Solisti Aquilani”, con il quale si esibisce regolarmente anche come solista. Ha studiato in Italia con Giusto Cappone e all’estero sotto la guida di Vladimir Mendelssohn (Essen), e Wilfried Strehle (Berlino).

Ospite nelle più importanti orchestre italiane (Teatro San Carlo, Arena di Verona, Symphonica Toscanini, Filarmonica della Scala, Maggio Musicale Fiorentino, diretto da Maazel, Chailly, Muti, Jansons, Temirkanov, Gergiev …), Saggini si è esibito nelle più importanti sale da concerto di tutto il mondo (Oji Hall – Tokyo, Berliner Philharmonie – Berlino, Auditorium Reina Sofia – Madrid, Teatro alla Scala – Milano) e ha collaborato con importanti musicisti e compositori (Giovanni Sollima, Alessandro Carbonare, Christophe Coin, Mario Brunello, Alessio Allegrini, Luciano Berio, Kristof Penderecki, Steve Reich).

Dal 2017 collabora come sostituto con i Berliner Philharmoniker.

La sua discografia comprende il Quintetto per Archi di Schubert col Quartetto Bernini e Giovanni Sollima (Amadeus), i Quartetti Giovanili di Mozart col Quartetto Bernini (Universal), i due Quartetti con Pianoforte di Mozart col Quartetto Bernini e Roberto Prosseda (Universal).
E’ di recente uscita, per Brilliant Classics, il suo primo CD come solista, interprete di Per tutta la durata di un Arco per Viola e Archi, a lui dedicato dal compositore Cristiano Serino, con i Solisti Aquilani.

È docente di Musica da Camera presso il Conservatorio di Cesena. Suona una viola Giovanni & Francesco Grancino, Milano 1692.