Attività Concertistica

Vai a Concerti

Il Concerto di Natale dei Solisti Aquilani


diretti da Gabriele Bonolis

in collaborazione con l’Accademia di Arte Lirica di Osimo


Data e luogo

19 dicembre 2016, lunedì – L’Aquila – Basilica di San Giuseppe Artigiano ore 18.00

ingresso euro 12,00


Artisti

I SOLISTI AQUILANI

GABRIELE BONOLIS, direttore

CRISTINA NERI, soprano

ANASTASIA PIROGOVA, mezzosoprano

CORALE GRAN SASSO

CARLO MANTINI, maestro del coro


Brani

C. CARRARA             “Mater” per archi

A. VIVALDI                Gloria in re maggiore RV 589 per soli, coro, oboe, tromba, archi e b.c.

A.VIVALDI                 Credo in sol maggiore RV 592 per coro, organo, oboe, archi e b.c.

Curricula

Di recente insignito su indicazione del Maestro Morricone del “Premio Internazionale Ennio Morricone per la Pace” – I edizione – ideato da Alberto Robol e Marcello Filotei, rispettivamente Reggente e Direttore Artistico della Fondazione Campana dei Caduti di Rovereto, Gabriele Bonolis è un direttore particolarmente versatile: ampio è il suo repertorio operistico e sinfonico del XIX, del XX secolo e contemporaneo. Molteplici le sue esperienze nella musica d’uso per il teatro e per il cinema.
Ha diretto: Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, Czech National Symphony Orchestra, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Orchestra della Toscana, Bulgarian Symphony Orchestra, Orchestra Filarmonica Marchigiana, Istituzione Sinfonica Abruzzese, Orchestra Metropolitana di Bari, I Solisti Aquilani, I.C.O. di Bari, Icarus Ensemble, Orchestra di Roma e del Lazio, Ente Lirico di Cagliari, Ente Concerti Marialisa de Carolis di Sassari, Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano, Gruppo Musica d’Oggi, Roma Sinfonietta, con solisti come Luis Bacalov, Elizabeth Norberg Schulz, Andrea Bacchetti, Maurizio Zanini, Charlie Siem.

Come violoncellista si è esibito in Italia, Canada, Norvegia, Francia, Marocco, Brasile, Scozia, Giappone e USA.

Frequenti le sue collaborazioni con istituzioni musicali come Festival dei Due Mondi di Spoleto, Accademia Musicale Chigiana, Fondazione Teatro delle Muse, Teatro Donizetti di Bergamo, Musica per Roma, Royal Opera House di Muscat (Oman), MITO Settembre Musica, Todi Arte Festiva, Ruhrtriennale, Dresden Semperoper, Reate Festival e Teatro Marrucino, al fianco di artisti come Roman Vlad, Alessio Vlad, Bruno Bartoletti, Mirella Freni, Ennio Morricone e Hans Werner Henze col quale collabora per le opere liriche Gogo no eiko (Festival dei Due Mondi 2010) e Gisela! (Ruhrtriennale 2010 e Dresden Semperoper 2010).

Nel 2015 il Teatro delle Muse di Ancona gli affida La Bohème di Giacomo Puccini con la FORM; nello stesso anno è il primo musicista a dirigere un concerto sinfonico nelle stazioni della nuova Metro C di Roma alla guida dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma: con i violini solisti Daniele Orlando e Francesco Peverini esegue la Prima italiana di SPRANG, doppio concerto per due violini e orchestra op. 46 di Lasse Thoresen e il Quartetto per archi n. 2 op. 7 di Pavel Haas di cui realizza una versione per orchestra d’archi. L’evento, intitolato “NON ABBIAMO PIANTO – Uscire dal ghetto: gli artisti di Terezín parlano col nostro tempo”, ideato dall’Associazione SHE LIVES, riceve forte attenzione mediatica e viene trasmesso in diretta nazionale da Rai Radio 3.

Vincitore del Mario Nascimbene Awards 2003 (Roman Vlad presidente), concorso di composizione per musica da film, Gabriele Bonolis è titolare della cattedra di Musica da Camera presso il Conservatorio “N. Sala” di Benevento.